La prima opera del dr. Carl SimontonGetting well again, scritta nel 1978, fu pubblicata in Francia da Desclée de Brouwer con il titoloGuérir envers et contre tout - Le guide quotidien du malate et de ses proches pour surmonter le cancernel 1982, anno in cui cominciai a studiare il Metodo Simonton.  Oggi, l'ultima traduzione aggiornata è pubblicata da Amrita edizioni col titolo Stare bene nuovamente.  

  

L'Avventura della Guarigione
Prezzo € 17,00
Ritorno alla Salute
Tecniche di auto-aiuto che favoriscono la guarigione
Prezzo € 17,00
l'Avventura della Guarigione
Un medico straordinario e un paziente eccezionale offrono una nuova speranza e tutti coloro che sono colpiti da una malattia che minaccia la loro vita.
Prezzo € 4,50


Il dr. Carl Simonton e la dr.ssa Amanda Castello

 

Come sottolinea il prof. Jacques Bréhant, de l'Académie Nationale de Médecine, nell'introduzione all'edizione francese “La maggioranza dei malati crede che la guarigione sia passiva, che la si riceva, è qualcosa che ci fanno, dicono i pazienti in genere. Quindi, dato che non devono sforzarsi di meritarsela, la loro unica responsabilità si riduce alla scelta, la più giusta possibile, dei medici che li dovranno curare. Se non si può negare che la guarigione dipenda in gran parte - e possiamo dire essenzialmente - dal modo con il quale il malato di cancro sarà preso in carico sul piano somatico (…), rimane pur certo che l'essere umano è fatto di carne e di spirito e che il trattamento è inevitabilmente influenzato dall'idea che il malato si farà della sua efficacia, quindi dalla fiducia che egli investirà nella guarigione. (…) Il libro insegna come, e con che strumenti, si può riuscire a risvegliare questo desiderio di vivere che si trova, a volte, provvisoriamente nascosto, ma rimane latente nel cuore degli esseri umani."

 

Carl Simonton (1942 - 2009), medico oncologo e radioterapista americano, ha fondato e diretto il Simonton Cancer Center che si trova vicino a Los Angeles. Pioniere dell'approccio psicologico nella cura del cancro, grazie ad una ricerca condotta con la sua équipe dal 1971 al 1978, ha dimostrato che la sopravvivenza dei pazienti che hanno avuto un sostegno psicologico continuativo, in parallelo al trattamento medico, era doppia in relazione a chi non ne aveva beneficiato.

 

Nel 1978, ha pubblicato il suo metodo che è applicato con eccellenti risultati negli Stati Uniti, in Svizzera, Italia, Germania, Polonia, Giappone… 

 

Il dr. Carl Simonton

Grazie alla psico-neuro-endocrino-immunologia si sa oggi che lo stress cronico è altamente responsabile della degradazione dello stato di salute. Emozioni come la collera, la paura, l'angoscia, il risentimento, la disperazione, il senso di colpa… rendono fragile la persona nella sua dimensione psicologica e somatica e sono spesso all'origine dello sviluppo di un terreno propizio all'apparizione del cancro.

 

Come Counselor Simonton Foundation, applico questo metodo per sostenere le persone malate di cancro. Infatti, il Metodo Simonton aiuta la persona malata a riappropriarsi della sua salute e della sua vita. Viene in supporto - e mai in sostituzione - alle cure ed interventi terapeutici scelti dal paziente. Da soggetto passivo, il malato diventa soggetto attivo e responsabile. Impara a conoscersi meglio, ad individuare i benefici che la malattia gli permette di guadagnare e a capire come conservarli eliminando la malattia.

  

Impara a conoscere i meccanismi di compensazione che ha instaurato per rispondere allo stress e alla situazione di impasse in cui si è trovato, a rivisitare il suo modo di vita, la sua alimentazione, il valore e la quantità di tempo e di attenzione che dedica a se stesso. Scopre così che possiede delle risorse e ad imparare ad attingerle, a reinvestire gioia e dolcezza nella sua vita, ad imparare a chiedere aiuto, a migliorare la sua piano di salute su 2 anni, a ridare un senso e degli obbiettivi alla propria vita.

  

Il metodo infonde speranza e fiducia, rafforza l'autostima, permette alla persona malata di prendere coscienza dei pensieri-credenze malsani su cui è costruita la sua vita e che sono all'origine della sua sofferenza fisica, emozionale e spirituale e di imparare a trasformarli in pensieri-credenze sani che lo aiutano a ritrovare la strada naturale della salute, a riconciliarsi con se stesso e a camminare verso una possibile guarigione.


Il metodo si appoggia su tecniche di rilassamento, di meditazione, di visualizzazione (Imagery) che rafforzano il sistema immunitario e permettono una diminuzione del dolore. La tecnica di visualizzazione con la creazione di una serie di immagini mentali è alla base del metodo.

 

La dr.ssa Anne Ancelin- Schützengerger spiega che “la tecnica dell'immagine mentale che agisce sui lobi frontali, ha un effetto sull'ipofisi e stimola le funzioni immunologiche e le difese naturali del corpo.”

 

 

 

© Amanda Castello 

Estratto dal libro "Ricordati che devi vivere"